Cosa coso le abitudini e saperle modificare dopo aver individuato quelle negative è essenziale per diventare più efficaci nel raggiungere i propri obiettivi. Sono centinaia le abitudini che influenzano in maniera sostanziale tutte le nostre giornate. Esse ci dicono come dobbiamo vestirci, cosa mangiare, come interagire con il nostro coniuge o con i nostri figli. Le abitudini influenzano la nostra alimentazione e il nostro modo di muoverci e pensare. Ogni abitudine consiste in un processo di:

Segnale > Routine > Gratificazione

Il primo consiste nello Start ad un determinato comportamento od azione:

sono annoiato > fumo > mi sento meglio!

Nell’esempio fornito lo Start è l’esser annoiato.

La routine consiste nel gesto o parole che mettiamo in atto o diciamo in seguito al segnale. La routine derivata dal segnale impiega diverso tempo per diventare nel nostro corpo un automatismo, ma, una volta che si è instaurato il meccanismo, diventa difficile modificarla.

La Gratificazione corrisponde al Premio finale che ci aspettiamo alla fine della nostra Routine.

Ovviamente questa è una descrizione semplicistica, dato che le nostre abitudini sono ancora oggetto di studio. Alcune sono semplici, altre complesse; si basano essenzialmente su stimoli emotivi inconsci. Ma per nostra fortuna sono anche modificabili, anche se a volte il procedimento non è semplice.

Per modificare un abitudine è però necessaria una decisione volontaria.  Bisogna sforzarsi consapevolmente di identificare i segnali che attivano le nostre abitudini e trovare alternative valide ed incorporarle al fine di ottenere gratificazioni altrettanto buone.

Tu hai il controllo

Essere consapevoli che le nostre abitudini dipendono da noi è fondamentale per avere successo nel tentativo di modificarle.

Una volta capito che possiamo modificarle, abbiamo la libertà, ma anche il dovere e la responsabilità di modificare quelle negative. Solo allora comprenderemo la vera essenza delle abitudini.

Con affetto, Enzo